Archivio

Titolo articolo Autore Visite
Il finanziere Giovanni Gavino Tolis a cento anni dalla nascita. Administrator 155
XXIe édition du Colloque international «L’Africa romana». Administrator 169
Presentazione del volume Memorie di Pendio Grande. Administrator 177
Presentazione del volume La via dei retabli. Administrator 256
Presentazione del volume di Christine Hamdoune Ad fines Africae Romanae. Administrator 230
Angela Donati. Intervento di Attilio Mastino, Bologna 17 ottobre 2018 Administrator 238
Convegno internazionale Isole, Isolanità, Insularità (Cagliari, 3-5 ottobre 2018) Administrator 552
Intervento di Attilio Mastino per la 59° edizione del Premio città di Ozieri. Administrator 258
24° Annual Meeting of the EAA in Barcelona 2018. Session: Lived Ancient Religion in North Africa Administrator 427
Intervento per la consegna del candeliere speciale, 13 agosto 2018 Administrator 293
La scomparsa di Paolo Pillonca (Osilo 8 ottobre 1942 – Cagliari 26 maggio 2018) Administrator 339
The Italian Archaeological School in Carthage Workshops on Archaeology in Africa. Administrator 562
Dalle piante dell’Ara Pacis al Nemus Sorabense di Fonni: l’eudaimonia della Sardegna antica. Administrator 461
Il dolore della Sardegna per la scomparsa di Manlio Brigaglia. Administrator 514
Presentazione del volume di Marcello Derudas, Il Convitto Nazionale Canopoleno di Sassari. Una finestra aperta su quattrocento anni di storia. Administrator 980
Archeologia Disegnata di Francesco Carta Administrator 769
Estratto dal volume Carthage, maîtresse de la Méditerranée, capitale de l’Afrique. Administrator 760
Il viaggio di Enea fino a Cartagine. Administrator 790
Presentazione del volume Fare teologia in Sardegna Administrator 999
Il viaggio di Enea fino a Cartagine Administrator 1700

Pagina 1 di 13

Multa venientis aevi populus ignota nobis sciet
multa saeculis tunc futuris,
cum memoria nostra exoleverit, reservantur:
pusilla res mundus est,
nisi in illo quod quaerat omnis mundus habeat.


Seneca, Questioni naturali , VII, 30, 5

Molte cose che noi ignoriamo saranno conosciute dalla generazione futura;
molte cose sono riservate a generazioni ancora più lontane nel tempo,
quando di noi anche il ricordo sarà svanito:
il mondo sarebbe una ben piccola cosa,
se l'umanità non vi trovasse materia per fare ricerche.

 101 visitatori online