Archivio

Notizie - Archivio
Scritto da Administrator | 03 Maggio 2010

Occorre avviare la razionalizzazione dei centri di spesa con autonomia contabile, il cui numero deve essere ridotto senza traumi, magari in qualche caso accorpati per aree, senza stravolgimenti degli organi statutari.

Debbono essere riconosciute le specifiche responsabilità degli EP e dei Segretari amministrativi dei Centri di spesa, che debbono essere affiancati da giovani in formazione e non debbono individuare nell'Amministrazione una controparte ostile. Si deve arrivare alla dipartimentalizzazione degli attuali Istituti della Facoltà di Medicina e Chirurgia, all'indomani della nascita dell'Azienda Ospedaliera Universitaria.

Ultimo aggiornamento Mercoledì 19 Novembre 2014 21:57

Leggi tutto...

 

Notizie - Archivio
Scritto da Administrator | 03 Maggio 2010

Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

La contrastata nascita delle Aziende Ospedaliere-Universitarie di Sassari e Cagliari, disposta da leggi nazionali che hanno ridefinito i rapporti tra Servizio Sanitario e Università, consentirà un rilancio delle due Facoltà mediche se le due Aziende saranno messe nelle condizioni di svolgere la propria specifica missione, che è quella di integrare la programmazione generale dell'assistenza (di cui è titolare il Direttore Generale) con la programmazione didattico-scientifica della Facoltà di Medicina (di cui è titolare l'Università): l'AOU di Sassari è nata con gravissimi ritardi rispetto al Decreto Legislativo 517/99 e con una dimensione spaventosamente ridotta, addirittura con un disavanzo finanziario programmato pari al 20%, visto che la spesa storica di oltre 100 milioni di euro è stata drasticamente ridotta.

Ultimo aggiornamento Mercoledì 19 Novembre 2014 21:57

Leggi tutto...

Notizie - Archivio
Scritto da Administrator | 03 Maggio 2010

Occorre in primo luogo sgomberare il campo da equivoci. L'Università di Sassari non rischia il dissesto finanziario, ha accumulato in questi anni risorse destinate a tempi difficili e collocate prudentemente nell'avanzo di amministrazione.

La struttura del bilancio dell'Ateneo è realmente sana e le spese in conto capitale storicamente non sono mai state superiori alle entrate.

Ultimo aggiornamento Mercoledì 19 Novembre 2014 21:57

Leggi tutto...

 

Notizie - Archivio
Scritto da Administrator | 03 Maggio 2010

Si deve pervenire rapidamente all'elaborazione di un piano strategico di Ateneo allo scopo di offrire una visione generale sullo stato dell'Università di Sassari e di definire le azioni di cambiamento per il prossimo triennio, indirizzate a definire specificità e differenze, a migliorare la capacità di autofinanziamento e l'efficienza, a garantire la qualità della didattica e della ricerca, ad aumentare il numero degli studenti stranieri ed i laureati in Sardegna, a sostenere gli studenti meritevoli che versino in condizioni economiche disagiate, a sviluppare la missione a favore del tessuto economico e sociale.

Ultimo aggiornamento Mercoledì 19 Novembre 2014 21:57

Leggi tutto...

Notizie - Archivio
Scritto da Administrator | 03 Maggio 2010

Ritengo che il personale tecnico e amministrativo costituisca parte importante dell'Ateneo e sarei felice se partecipasse anche al dibattito elettorale con proposte, osservazioni, indicazioni operative, che certamente saranno utilissime per impostare un lavoro che dovrebbe essere espressione condivisa di una comunità da costruire, verso una stagione di relazioni sindacali non conflittuali ma positive anche a livello di RSU: penso alla nascita di un sistema di relazioni sindacali stabile, improntato alla correttezza e trasparenza dei comportamenti delle parti, orientato alla prevenzione dei conflitti, in grado di favorire un'efficace collaborazione al fine del raggiungimento di obiettivi condivisi.

Ultimo aggiornamento Mercoledì 19 Novembre 2014 21:56

Leggi tutto...

 

Pagina 49 di 54

Multa venientis aevi populus ignota nobis sciet
multa saeculis tunc futuris,
cum memoria nostra exoleverit, reservantur:
pusilla res mundus est,
nisi in illo quod quaerat omnis mundus habeat.


Seneca, Questioni naturali , VII, 30, 5

Molte cose che noi ignoriamo saranno conosciute dalla generazione futura;
molte cose sono riservate a generazioni ancora più lontane nel tempo,
quando di noi anche il ricordo sarà svanito:
il mondo sarebbe una ben piccola cosa,
se l'umanità non vi trovasse materia per fare ricerche.

 108 visitatori online